Coi Pixies in sottofondo siamo bravi tutti.

***CONTIENE SPOILER, MA DI QUELLI CHE CONOSCE ANCHE MIA NONNA***

(Piccola raccolta di coppiette audio/video dedicata a tutto il popolo armeno, chi più, chi meno)

Una delle cose che ho sempre amato del cinema e della musica è la loro capacità di compenetrarsi. Ci sono scene indelebili divenute tali grazie alle note suonate ad accompagnamento; e di contro ci sono melodie e canzoni divenute celebri in quanto contenute nella colonna sonora di pellicole di successo (tanto da perdere il loro legittimo titolo e diventare nell’immaginario collettivo semplicemente “la canzone di Ghost quando loro modellano il vaso e poi scopano”).

Esperienze di appagamento multisensoriale, ma non solo: un piano migliora e amplifica l’effetto dell’altro.

C’è però un altro effetto da non trascurare… La musica giusta al momento giusto rende più facile la vita dei protagonisti on screen, l’atmosfera si romanticizza e si creano le condizioni per il lieto (o quasi) fine.

Immaginate per esempio questo scenario: la donna dei vostri sogni è lì lì per abbandonarvi alle vostre innegabili psicopatologie quando nell’aria irrompe con la sua galleggiante grazia Where Is My Mind? (Pixies). Anche il peggior dissociato, ed un’intera città che collassa su se stessa, appaiono perversamente poetici. E sono sicuro che Marla concederà un’altra chance ai dualismi mentali di Edward Norton, limonandoselo teneramente fra un botto e l’altro. Del resto, se s’è sposata Tim Burton….

A proposito, Big Fish è un film che funzionerebbe anche con colonna sonora dei Modà, ma pensate a quante lacrimucce in meno avreste versato senza la leggiadria di Buddy Holly e della sua Everyday ad accompagnare i sogni di matrimonio di Edward Bloom.

O il vocione di Eddie Vedder a tributare “l’uomo del momento” con l’omonima canzone, scritta appositamente per il film e divenuta uno dei capolavori di tutti i tempi PearlJameschi. Se Burton sognava il pezzo perfetto per il momento in cui “the curtain comes down”, sul film e sulla vita del protagonista, voilà.

La Mia Vita A Garden State è il film d’esordio di Zach Braff, che dirige e recita. Il Jd di Scrubs mutua dalla serie il magistrale utilizzo delle musiche dolciamare ad hoc e in una scena bizzarramente poetica sistema un pezzone di Simon & Garfunkel (The Only Living Boy In New York) che gli permette di conferire ulteriore carica emotiva al momento ma soprattutto di ficcare la lingua in bocca a Natalie Portman. Mentre Peter Sarsgaard (col pubblico tutto) guarda e pensa “la prossima volta dirigo io”.

Per evitare il linciaggio, è bene citare il solito e abusato Quentin. Ne Le Iene, cosa sarebbe la famosa, famigerata e famagosta scena della tortura al poliziotto senza la beffarda Stuck In The Middle With You ad accompagnare le movenze maniacal-danzerecce del buon Michael Madsen? Il connubio cinemusicale è così azzeccato che a nessuno frega delle sofferenze del buon Marvin Nash. “E che sarà mai per un orecchio???”.

E che sarà mai anche un attacco zombie, con un juke box a disposizione che accidentalmente lancia uno dei mille capolavori di Freddie Mercury & soci? Anzi, cogliendo la palla al balzo Shaun e soci randellano il morto vivente con invidiabile senso del ritmo. Se non è classe questa….

Vi immaginate quanti fiaschi in meno avremmo ottenuto, ai tempi delle scuole medie, se il “ti metti con me?” fosse stato accompagnato dal pezzaccio strappamutande di rito? Kevin Smith in Clerks 2 (ma anche in tutti gli altri film) infila così tante belle note da convincere Rosario Dawson a sposare un Dante sempre più bruttino e paffuto. E da convincere noi che la cosa sia umanamente possibile. Quindi coraggio, sfruttate la filodiffusione e fatevi avanti con l’amato/a anche se le chances, sulla carta, sono poche.

Tanto, dovesse andar male, abbiamo pronta pure la perfetta colonna sonora per una dipartita stilosa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...